Data

07/10/2018

Responsabili Flavio Binotto - Roberto Nicolè - Tiziano Abbà

Malga Moschesin 2

La programmata escursione alle Miniere della Val Imperina non è praticabile a causa dei lavori di ristrutturazione in corso dell'area delle miniere. La destinazione viene cambiata e si svolgerà a ridosso del gruppo del Tamer - Castello di Moschesin

Escursione geologica guidata alla malga Moschesin.

Da Agordo si percorre la Statale 347 verso Nord in direzione del Passo Duràn per poco più di una decina di chilometri, fino all’ampia ansa stradale in località Ponte sul Ru de Càleda (1500 m circa). In alto incombe la mole turrita e impressionante del Sass de Càleda. 
Si lascia la Statale 347 e si prende a sud il sentiero n. 543 che in breve sale nel bosco fino a Forcella Dagarèi (1620 m) da dove il sentiero prosegue al limite delle ghiaie, con lievi saliscendi, stando su una quota media fra i 1600 e i 1700 metri, fino ad incontrare, a quota 1770 m circa, il sentiero n. 544 che proviene dalla Casèra de la Róa. A questo punto del tracciato si entra nel territorio del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Ci si tiene sempre sul n. 543 fino a raggiungere la Malga del Moschesìn (1800 m).
Il rientro è previsto per lo stesso percorso da seguire a ritroso.