Data

27/05/2018

Responsabili Laura Volpato - Nevio Bressan - Fulvio Alessio
Telefono/email 049 9301212
Difficoltà E
Dislivello 1000 mt
Tempi 6 ore
Abbigliamento Adeguato alla stagione
Iscrizioni In sede CAI, entro il mercoledì precedente l'escursione
Mezzo di Trasporto Mezzi propri
Ritrovo Camposampiero presso parcheggio Cordenons, partenza ore 7:30. È consigliato arrivare 5 minuti prima
Quota massima 1380mt Malga Foraoro - 1508mt Cima Foraoro
Localita di partenza Tezze di Caltrano
Quota di partenza 463mt

20180513085324 IMG Il sentiero 685 si dirama a destra dell’ oratorio della contrada dedicato a Santa Rita.

Al primo bivio si gira a destra in direzione est. (segnalazioni in loco). Dopo 10’ s’interseca un tornante della nuova strada antincendio boschivo Tezze-Foraoro.

Si prosegue lungo la strada fino a quota 670 località Vigheri, dove confluisce il sentiero che sale da Sandona.

Si prosegue e dopo quattro tornanti, sulla sinistra, si dirama la mulattiera "delle Svolte".

Il sentiero sale a tornanti regolari e nel bosco sul versante ovest del monte Rovolo. Verso quota 1050 s’incontrano i primi casoni alcuni dei quali ristrutturati. Ora il sentiero si fa rotabile e continua a salire fino a quando non s’incontra la sbarra che delimita il punto d’arrivo della nuova strada antincendio boschivo.

Lasciatala sulla propria destra si impegna nuovamente la mulattiera militare sboccando poi, in località Puntiglion, sulla strada panoramica Campiello-Monte Corno. Costruita anch’essa durante il primo conflitto mondiale venne battezzata dall’esercito inglese, schierato in zona a partire dal 1917, come marginal road in quanto corre proprio sul filo del monte in faccia alla pianura sottostante.

Imboccata la rotabile a sinistra (direzione ovest) la si percorre sino ad imboccare, a destra, il bivio per Malga Foraoro.

In base alle condizioni del tempo, valuteremo di proseguire verso cima Foraoro per poi fare ritorno alla Malga.

Il ritorno verrà effettuato per il sentiero 689, con tratti asfaltati.

I simpaticissimi gestori Zeudi e Vitor sono a disposizione per prepararci panini con i prodotti locali.