Data

22/09/2019

Responsabili Gilberto Turato – Giorgio Marangon
Telefono/email Gilberto cell. 347 3319009
Difficoltà EE
Dislivello 1100 m
Tempi 6 h 30'
Abbigliamento Adeguato alla stagione
Iscrizioni In sede CAI, entro mercoledì 18 settembre
Mezzo di Trasporto Mezzi propri
Ritrovo Ritrovo ore 6:20 partenza ore 6:30 dal parcheggio di via Cordenons
Equipaggiamento Raccomandàti i bastoncini
Cartografia Tabacco, foglio 022
Quota massima 2540 m.
Localita di partenza Presso parcheggio Camping "Sas Maor", a San Martino di Castrozza
Quota di partenza 1457 m.

IMG 20190825 rid Lasciata l'auto prima del bosco, si percorre la strada bianca (segnavia n. 8-368) che sale nel bosco, si tiene la sinistra per Calàita e Malga Crel, si prosegue fino al bivio a destra per malga Valcigolera. Subito dopo la Malga Valcigolera si lascia a sinistra il sentiero 368 che prosegue per forcella Valzanchetta e si risale a destra la pista da sci proveniente dalla Punta Ces. Guadagnati in tal modo circa 100 metri di dislivello si imbocca sulla sinistra un sentierino, con segni bianco-rossi e qualche ometto. Senza gran fatica si giunge in prossimità di forcella Valcigolera. La forcella Valcigolera (2420 m.) segnalata da un brutto palo di plastica, si allarga ai piedi della più alta cima di Ceremana. Di fronte si distende la solitaria regione di pascoli delle Buse Malacarne. Una traccia (segni rossi) scende al di là, un'altra si alza verso sinistra (un segno rosso). Si imbocca quest'ultima, ma i segni spariscono subito dopo la prima svolta  e anche  la traccia sul terreno si fa quasi invisibile. In ogni caso non sorgono molti dubbi sulla direzione: si attraversa un rivo e poi ci si innalza per prati, più o meno direttamente verso la sommità del monte. Ben presto si giunge in cresta; sulla sinistra una povera croce di legno indica l'anticima settentrionale del monte (2526 m.) forata da una caverna di guerra e segnata da una trincea, fino a giungere alla cima Valcigolera (2540 m.). Da qui ci affaccia sui pascoli sottostanti, ai due lati di forcella Valzanchetta. Cima Tognola appare deturpata dai tralicci degli impianti e dalla larga ferita di una pista da sci. Per il ritorno conviene ripercorrere la via di andata, deviando per punta Ces, si potrà scendere direttamente utilizzando il sentierino di servizio della vecchia seggiovia (segni rossi), che parte poco sotto il rifugio, dal bordo sinistro della pista, si raggiunge cosi la strada per Malga Ces e si torna verso San Martino di Castrozza.