Data

dal 23/04/2016 al 25/04/2016

Responsabili Davide Berton, Antonio Rettore
Documenti scaricabili
  1. Uscita-a-Cherso-e-Lussino2.pdf

ridCherso lungo mare

Le isole di Cherso (Cres) e Lussino (Losinj) formano un unico blocco di roccia calcarea adagiato nel golfo del Quarnaro, a poca distanza dall'Istria e dalla costa Dalmata. Abitate fin dal Neolitico, in seguito alla dominazione romana, poi gota e bizantina, Cherso fu a lungo contesa tra la Repubblica di Venezia ed i vicini regni di Croazia e Ungheria, finché nel tardo Medioevo Venezia se ne impossessò definitivamente, conservandone il controllo fino al trattato di Campoformio (1797), che assegnò Cherso all'Impero Asburgico. Alla  fine della prima guerra mondiale fu assegnata al Regno d'Italia. Nel 1947 fu ceduta alla Jugoslavia per poi entrare a far parte della Repubblica di Croazia indipendente dai primi anni ‘90.

Le cittadine delle due isole conservano evidenti tracce della lunga dominazione della Serenissima: edifici, piazze,  palazzi e monumenti ricordano il fiorente passato di importanti porti commerciali.

L'ambiente naturale propone numerosi spunti naturalistici e paesaggistici, che offrono il meglio soprattutto nella stagione primaverile, periodo che abbiamo scelto per visitarle.

La visita alle isole di Cherso e Lussino è programmata per il periodo dal 23 al 25 aprile 2016.  

Il primo giorno, dopo il viaggio di trasferimento e l’approdo con il traghetto a Porozina è prevista la visita all’ecocentro di Caisole (Beli) e ai Labirinti di Tramuntana.  A fine giornata raggiungeremo il luogo scelto per il soggiorno a Martinščica.

Il secondo giorno, ci trasferiremo all’isola di Lussino per affrontare la salita al monte Ossero (589 m) con rientro nel pomeriggio.

Il terzo giorno, visita alla zona di Ustrine, dove saremo impegnati sul percorso dei Sette Cancelli che ci porterà al mare. Inizio del viaggio di ritorno a fine mattinata con il traghetto che ci riporterà sulla terraferma. Sul percorso del ritorno, avremo la possibilità di effettuare una sosta in città a Trieste.

Rientro a Camposampiero entro sera del 25 aprile.

Maggiori dettagli sono disponibili nel documento PDF allegato.

L'escursione è riservata ai soci CAI, in numero non superiore a 30 persone.

 

Si accettano adesioni fino a mercoledì 27 gennaio 2016

 

Le immagini sono di Dario Gasparo, componente del CSVFG
e socio CAI della sezione XXX Ottobre di Trieste

 

 

 

La visita alle isole di Cherso e Lussino è programmata per il periodo dal 23 al 25 aprile 2016.  Il primo giorno, dopo il viaggio di trasferimento e l’approdo con il traghetto a Porozina è prevista la visita all’Ecocentro “Caput insulae”, a Caisole (Beli) e ai Labirinti di Tramuntana.  A fine giornata raggiungeremo il luogo scelto per il soggiorno presso l’Hotel ZlaniLav, a Martinščica.

Il secondo giorno, ci trasferiremo all’isola di Lussino per affrontare la salita al monte Ossero (589 m.) con rientro nel pomeriggio.

Il terzo giorno visita alla zona di Ustrine, saremo impegnati sul percorso dei Sette Cancelli che ci porterà al mare.

Inizio del viaggio di ritorno a fine mattinata con il traghetto che ci riporterà sulla terraferma. Sul percorso del ritorno, possibilità di effettuare una sosta in città a Trieste. Rientro a Camposampiero entro sera.

Coordinate GPS