CAI Sezione di Camposampiero (PD) Seniores MONTE DELLA CENGIA, MONTE TONDO - COLLI BERICI

Data

30/03/2019

Responsabili Moreno Moratti – Umberto Nalin
Telefono/email Sede CAI cell. 370 1506360
Difficoltà E
Dislivello 450 m
Tempi 5,00' ore
Abbigliamento Adeguato alla stagione
Iscrizioni In sede CAI, entro il mercoledì precedente l'escursione
Mezzo di Trasporto Mezzi propri
Ritrovo Camposampiero presso parcheggio Cordenons, partenza ore 07:30
Quota massima 430 mt
Localita di partenza Barbarano Vicentino
Quota di partenza 150 mt

CAI seniores Percorso ad anello, su declivi Sud-orientali dei Colli Berici.

Interesse: storico (per la presenza di numerosi edifici e siti storici), geologico ed ambientale.

L’escursione proposta inizia nella coreografica piazza del paese di Barbarano Vicentino  (151 mt s.l.m)  con vista sulla chiesa del Massari e del bel Palazzo dei Vicari edificato nella tenera pietra di Nanto (originario del 1530 circa) su strada che sale verso Est per piegare a Nord e imboccare un evidente sentiero ai margini dei coltivi tagliando un bosco ceduo. Presto si arriva agli "albi" sepolture di età longobarda. La zona è ricca di fioriture. Proseguendo si sale sulla ‘Cengia’ sulle pendici dell’omonimo Monte Cengia (427 m.l.m) sfiorando la palestra di roccia.

Il panorama sulla pianura  è ampio e domina i vigneti pregiati e gli uliveti. Inizia la discesa alle Scudellette sfiorando quel che resta della fontana di S. Giovanni. Ci si innesta nella provinciale risalendola brevemente per rientrare nel bosco verso Sud su ampia mulattiera con vista sul ex eremo di S. Giovanni (ora base militare).

Sul Monte Tondo si incontrano resti di opere risalenti alla prima e alla seconda guerra mondiale. Segue la discesa che porta all’eremo di S. Donato sfiorando una fontana restaurata dal comune di Villaga. I resti dell’eremo si riducono al disegno delle fondamenta, nelle vicinanze abitazioni ipogee abbandonate. Per asfalto si arriva al centro di Villaga e verso Nord alla piazza di Barbarano con la sua fontana di Giovanni Porlezza.